giovedì 14 aprile 2011

Un fiore tra i sassi

Un fiore tra i sassi

Passo ogni giorno

sotto quelle finestre

e vi lancio un sasso

che non sento cadere

non so cosa colpisce

e poi vado via.

C’è solo il silenzio

e odore di morte

dove passò il fuoco

che non lasciò altro

di una vita dissolta

tra mura scrostate.

Non ci sono più vetri

da colpire ed infrangere

in quella tua casa

annerita e cadente

in cui un tempo vivevi

e che ora è un cimitero.

La riempirò di sassi

sino a vederla crollare

sotto l’enorme peso

della mia rabbia,

così avrai una tomba

per posarci un fiore.

© Max 13.04.2011


Nessun commento: