domenica 23 dicembre 2007

Passi

Passi
C’è una via che dall’uscio conduce verso i campi ed il cielo,
là dove i passi si fanno lenti e il tempo si dilata,
dove l’odore di terra risveglia ricordi d’infanzia e innocenza
in un crescendo di pensieri, immagini e voci di un tempo.
Inciampo in un sasso infrangendo il silenzio,
quel silenzio che avvolge, racconta e mi parla;
si apre allora la mente ai richiami dell’oggi,
prende voce un pensiero e Ti parlo e Ti chiamo.
Ti immagino qui radiosa al mio fianco
e rivolgendoti lo sguardo sorrido e sorridi;
la mia voce nel vento Ti racconta di me
passioni e tormenti che si placano in Te.

MVM 12.12.2007

1 commento:

Anonimo ha detto...

...almeno Tu hai trovato un posto dove pensare, complimenti