lunedì 13 ottobre 2008

Il rifugio



Il rifugio

Ed ecco finalmente è sera

nella penombra di questa casa
mi riprendo il tempo e la vita.
E’ un irrinunciabile rito
percorrere le strade dei colli
giungere qui in questo silenzio.
Profumi, colori e un senso di pace
come tiepidi curativi vapori
carezzano anima e corpo.
Resterei qui per sempre
a vivere il mio tempo,
ma d’altro ho fatto destino.

Max 11.10.2008


3 commenti:

franca ha detto...

Sempre magnifico - ovunque io ti ritrovi. Franca

Valentina ha detto...

sempre qui tra stridenti rotaie e nebbie mattutine...
in quell'angolo cittadino che mi osserva in silenzio...
mentre io lo guardo e decido che è questo il mio senso....

Tu fai dei colli la tua vita mentre io vedo nella città l'unica mia via d'uscita...

Asia ha detto...

Già. Soprattutto d'altro è fatto destino...Millenari respiri compromessi da eventi. Confermo. asia