lunedì 6 ottobre 2008

Tu sei ...


Tu sei …

Quando troverai quelle tre rose
posate sul Tuo davanzale
forse avranno sete
prenditene cura
ponile nell’acqua
e avranno vita.
Tu per me
sei quell’acqua
di cui vivo
e senza
arido alla follia
posso solo morire.
E se sarà …
… non sprecare
inutilmente
la vita di un fiore
sulla terra riarsa
che copre il mio cuore.

Max


4 commenti:

Anonimo ha detto...

Come sempre - la tua è elegia - allo stato puro. Mi intrattengo volentieri qui da te...mi faccio carezzare dalle tue parole. Franca

pierangela ha detto...

belle poesia ciao pierangela

pierangela ha detto...

Grazie della tua visita, ho letto sul tuo profilo che sei di torino come me, ti auguro buona giornata e ti invito nel mio blog venerdi c'è la festa del mio compleanno!!per un brindisi virtuale.
a presto

Cinzia/arancina ha detto...

complimenti Max
Io non sapevo di questo tuo talento.
Max... sento forte la tua assenza, per piacere batti un colpo