venerdì 19 giugno 2009

Fai presto


Fai presto

Perché quello sguardo
stupito ed incredulo
forse non hai mai visto
un uomo piangere
non pensavi possibile
che avesse un sentimento
credevi fossero ambite
quelle inutili catene.
Sono invece d'oro e acciaio
il suo cuore e le sue braccia
rimane poco tempo
è promessa e non minaccia
placato il dolore
brillerà la rabbia
ora è finito lo spettacolo
ora è aperta la gabbia.

© Max 19.06.2009

1 commento:

Asia ha detto...

Grazie max. Debitrice di stima...di affetto.
Mi avvarrò di una frase celebre per questo tuo bellissimo testo:
" Non disprezzare la sensibilità di nessuno - la sensibilità di ciascuno è il suo genio" Quindi anche le lacrime. Scricciolo