domenica 30 marzo 2008

Le stanze dei ricordi




Le stanze dei ricordi

Torno ancora spesso qui quasi in contemplazione
meditando su quel che era un giorno come un altro
vivendo quel che per me è profumo solo di Te.


Ti cerco nei ritratti, tra la polvere del tempo
e in questo silenzio mi manca il Tuo sorriso
che immagino, che vedo, che voglio.


E’ pace tutto intorno, è calma ora in questo luogo
che bello accarezzare ogni cosa che sa di Te
la sedia, il Tuo cuscino, anche l’aria qui vicino.


Quando tornerai sarà tutto a posto come sempre
e non Ti accorgerai del mio vivere per Te
parlerà solo qualche impronta, ma non capirai.


Ancora un attimo, ancora uno sguardo sperso
qualche passo e un lento profondo respiro
ora sì che Ti sento, ora posso andare
è così che Ti porto via con me.

Max 28.03.2008

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao,sono Gioia...grazie per essere passato dal mio blog!in questi giorni Torino è piena di sole....^__^...un sorriso.Gioia

Francesca ha detto...

Soffrire per chi si ama è davvero doloroso..ci si sente svuotati e non si può fare nulla, perchè neanche distrarsi un po'in fondo ci dà sollievo!!!
L'unico modo è aspettare che passi...ma alla fine, forse, non si desidera neanche quello...
Francesca